Embolia polmonare (EP)

Prevenzione e trattamento

Prevenzione
Poiché L’Embolia Polmonare è strettamente legata alla Trombosi Venosa Profonda (TVP), la prevenzione dell’una corrisponde a quella dell’altra. E’ quindi la prevenzione della TVP in tutte le situazioni cliniche a rischio a difendere dall’Embolia Polmonare (vedi: Cause e Fattori predisponenti)

Una volta instauratasi una TVP (evento possibile anche in corso di terapia preventiva), la terapia anticoagulante (vedi: Trattamento TVP) costituisce a sua volta una meccanismo preventivo perché una EP non si instauri. In rari casi (altissimo rischio, recidiva dei EP, impossibilità o insensibilità alla cura anticoagulante) per evitare l’EP è possibile inserire nella vena cava (attraverso la puntura di una vena periferica) una rete metallica che faccia da filtro ai coaguli che si staccano dalla zona malata.

Trattamento
L’EP, quando sospettata va diagnosticata e curata con urgenza in ospedale. Se la quantità di polmone interessata, infatti è grande, L’EP può essere fatale. La cura, oltre il sostegno generale della respirazione e della pressione arteriosa, è quella anticoagulante ad alte dosi.